Hata Yoga

“Lo yoga è la cessazione delle fluttuazioni nella mente” (Patanjali)
Nelle poche parole che formano questo Sutra indiano (o aforisma) è racchiuso il fine dello Yoga. Questa antica disciplina ha come obbiettivo quello di ottenere il totale controllo della mente e del corpo.
L’Hatha yoga mira a legare la respirazione al movimento o posture (asana) mantenendo così la mente vigile durante la pratica.
A seconda delle tipologie di asana, verranno coinvolte nel movimento parti diverse del nostro corpo consentendoci di spaziare nell’ampia scelta di posizioni che sono giunte fino ai giorni nostri rendendo così la pratica dello Yoga adatta a tutti.
La respirazione (pranayama) è ciò che dà ritmo alla pratica: ogni movimento viene associato alla respirazione permettendoci di approfondire le asana, di farle nostre e di rilassare quelle parti del nostro corpo che sentiamo in tensione durante la pratica.
All’inizio della lezione prepareremo il nostro corpo e il respiro con un breve riscaldamento: Esercizi di respirazione e la pratica del Saluto al Sole (Surya Namaskar) una sequenza di posizioni eseguite in modo fluido;
Verranno poi eseguite delle posizioni di vario genere: posizioni di equilibrio, inversioni, posizioni di forza, torsioni, allungamenti in avanti, inversioni… tanti tipi diversi di asana che rendono ogni lezione una pratica completa.
La lezione terminerà con un rilassamento guidato permettendo così di assimilare al meglio ciò che il nostro corpo ha appreso durante la pratica.
Praticare con un corpo rilassato porta ai massimi benefici nello Yoga: sia fisici perché si impara a conoscere meglio il proprio corpo, a porvi attenzione e capire le sue esigenze; sia mentali perché insegna a mantenere l’attenzione al “Qui ed Ora” concentrandoci sul momento presente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *